WE ARE READY for Milan Design Week 2018!

Dal 17 al 22 Aprile andrà in scena a Milano l’annuale Design Week: 6 giorni in cui il design invade la città, intrecciandosi con il tessuto urbano e creando un unico maxi evento.

Sono ormai molteplici, ed ogni anni più numerosi, i quartieri della città che si animano diventando teatro e vetrina per i designer e le aziende di tutto il mondo, e la ‘capostipite’ di questo fenomeno culturale milanese è la storica Zona Tortona.

Quest’anno, tra i protagonisti di questo evento, ci sarà anche Artema all’interno dello spazio espositivo [Re]design, allestito presso BASE Milano dal CNA di Milano.

Siamo pronti per mostrare al pubblico della Milano Design Week 2018 la nostra Salina, progettata dalla designer Valeria Longo, con il suo design unico e funzionale, ed un look rinnovato.

Che dire.. Ci vediamo a Milano!
17-22 Aprile_BASE Milano | ex Spazio Ansaldo_via Bergognone 34_Milano


From April 17th to 22nd the annual Design Week will be staged in Milan: 6 days in which design invades the city, intertwining with the urban fabric and creating a single maxi event.

There are now many districts of the city, and every year more numerous, that liven up becoming theater and showcase for designers and companies from all the world, and the ‘progenitor’ of this cultural phenomenon in Milan is the historic Zona Tortona.

This year, among the protagonists of this event, there’ll also be Artema inside the exhibition space [Re]design, set up at BASE Milano by the CNA of Milan.

We are ready to show to the public of the Milan Design Week our Salina, designed by designer Valeria Longo, with its unique and functional design, and a renewed look.

What to say .. See you in Milan!
17-22 April_BASE Milano | Ex Ansaldo Space_via Bergognone 34_Milan

I nuovi materiali (naturali) per il design 2/2

Arriva dalla Spagna l’ideatrice dell’eco-pelle ricavata interamente dalle foglie dell’ananas: il Piñatex.

Durante un viaggio nelle Filippine, Carmen Hijosa si lascia incuriosire e ispirare da alcuni costumi tipici che gli uomini avevano l’abitudine di indossare durante le festività, scoprendo che erano intrecciati partendo da una materia prima insolita.

Le foglie di ananas sono un prodotto di scarto della coltivazione, ma a seguito di un processo innovativo, totalmente eco-sostenibile chiamato decorticazione (che non richiede né suolo né acqua in più per la sua produzione), queste ultime vengono trasformate in un materiale tessile molto resistente, rinnovabile, compostabile, traspirante, leggero ed elastico, può essere facilmente colorato e finito in svariati modi e che conserva le stesse caratteristiche della pelle.

Ci auguriamo che questi due esempi eccellenti del design sostenibile siano solo l’incipit di una nuova filosofia nel mondo della progettazione.


Comes from Spain the creator of the eco-leather made entirely from pineapple leaves: the Piñatex.

During a trip to the Philippines, Carmen Hijosa is aroused and inspired by some of the typical costumes that men used to wear during festivities, discovering that they were weaved with unusual raw material.

Pineapple leaves are a waste product of cultivation, but after an innovative, totally eco-sustainable process called decortication (which requires no soil or extra water for its production), these are transformed into a textile material very durable, renewable, compostable, transpiring, lightweight and elastic, can be easily colored and finished in many ways and retains the same skin characteristics.

We hope these two excellent examples of sustainable design are just the beginning of a new philosophy in the design world.

I nuovi materiali (naturali) per il design 1/2

Trasformare un materiale di scarto in una risorsa: ecco due esempi eccellenti che conducono la progettazione in una dimensione profondamente eco-sostenibile e innovativa!

E’ Pugliese l’azienda Sikalindi che ha risolto il problema dello smaltimento delle pale di fico d’india sfoltite dalla pianta, trasformandole in materia prima per pezzi di arredamento originali.

Al loro interno, le pale verdi del fico, hanno una fibra legnosa che quest’azienda estrae e leviga a mano. Questa assume l’aspetto di una maglia di legno che viene accostata alle altre in un mosaico dalle texture sempre diverse. Il materiale ‘grezzo’ così ottenuto viene impregnato con delle resine che lo preserveranno, conferendogli resistenza meccanica e impermeabilizzandolo.

E’ così che un materiale di scarto si è trasformato in una risorsa che può caratterizzare qualsiasi tipo di arredo e complemento, donandogli un gusto mediterraneo e unico.


Transforming waste material into a resource: here are two excellent examples that lead design into a profoundly eco-sustainable and innovative dimension!

It’s from Puglia (region in the South Italy), the company Sikalindi , which has solved the problem of disposal of prickly pear pad thin out from the plant, transforming them into raw material for original pieces of furniture.

Inside, the green pads of prickly pear, have a wood fiber that this company extracts and smoothes by hand. This assumes the appearance of a wooden mesh that is attached to the others in a mosaic of ever-changing textures. The raw material obtained is impregnated with resins that will preserve it, giving it mechanical strength and waterproofing.

This is how a waste material has become a resource that can characterize any kind of furnishing and complement, giving them a unique Mediterranean flavor.

 

Il nostro design a Londra

 

Una risposta entusiastica di pubblico e di operatori di settore ha accolto la nostra cucina compatta “Aretusa” al London Design Fair 2017, nell’ambito del progetto “Design in South Italy”, organizzato da ITA (Italian Trade Agency).

L’Aretusa è piaciuta perché calza a pennello per i mini appartamenti di Londra, perché ha contenuti tecnologici importanti, perché coniuga uno stile minimalista con un dettaglio di sicilianità classica, perché oltre le abitazioni può trovare spazio anche nei numerosissimi studio londinesi.

Da parte nostra va un ringraziamento speciale allo staff dell’ITA Trade di Londra, che ha supportato in modo eccellente tutte le aziende presenti.

Alla prossima!


 

An enthusiastic response from the public and industry operators has welcomed our compact Kitchen “Aretusa” at London Design Fair 2017, under the “Design in South Italy” project organized by ITA-ICE (Italian Trade Agency of London).

Aretusa is a good fit for the small apartments in London, it has important technology content, it combines a minimalist style with a detail of classic Sicilianity, beyond the homes it can also find space in the many London studios.

Special thanks are given to the London Trade Fair staff, which has excellently supported all the companies present.

Until next time!

‘Design in South Italy’, ci siamo!

 

Oggi prenderà il via a Londra il London Design festival che animerà l’intera città di eventi ed attività dedicate al mondo del design.

Anche quest’anno, all’interno della London Design Fair – Tent and Super Brand, sarà allestita la mostra ‘Design in South Italy‘ sviluppata con la collaborazione di ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

Questa manifestazione sarà dedicata ai protagonisti del design provenienti dalle regioni Italiane affacciate sul Mediterraneo: Sicilia, Calabria, Puglia e Campania e ospiterà progetti delle realtà italiane più promettenti.

Quest’anno Artema è stata selezionata con l’arredo compatto Aretusa, progettato dalla designer Valeria Longo.

Ci prepariamo dunque a presentare nuovamente ad un pubblico internazionale questo progetto nato per i piccoli ambienti e gli spazi multifunzionali, sicuri che questo nuovo confronto ci aiuterà ad ampliare i nostri contatti con l’estero e con gli abitanti di tutte le grandi metropoli, in cui i nostri arredi troverebbero la collocazione ideale.

Venite a trovarci!

21 – 24 settembre 2017
Old Truman Brewery
Stand S90 @TentLondon
London


Today the London Design Festival will start in London, which will animate the all city of events and activities dedicated to the design world.

This year, in the London Design Fair – Tent and Super Brand, the exhibition ‘Design in South Italy’ will be set up with the collaboration of ICE – Agency for Promotion Abroad and Internationalization of Italian Companies.

This event will be dedicated to the protagonists of design coming from Italian regions facing the Mediterranean: Sicily, Calabria, Apulia and Campania and will host projects of the most promising Italian realities.

This year Artema was selected with the compact furniture Aretusa , designed by designer Valeria Longo.

We are therefore preparing to present again to an international audience this project created for small environments and multifunctional spaces, sure that this new comparison will help us to expand our contacts with foreigners and with the inhabitants of all major metropolises, where our furnishings would find the ideal location.

Come and visit us!

21th – 24th September 2017
Old Truman Brewery
Stand S90 @TentLondon
London

Selezionati per la mostra Design What’s Up – TAOMODA 2017

 

Da sabato 15 luglio Taormina ha riacceso i riflettori sulla prestigiosa rassegna che coniuga moda, design, sociale, arte e cultura: TAOMODA.

La rassegna, dal gusto tutto siciliano, è stata instituita nel 2014, con il patrocinio dalla Camera Nazionale della Moda Italiana (CNMI), la collaborazione con Camera Italiana Buyer Moda, in sinergia con la Città di Taormina, Regione Siciliana, Confindustria, ADI, gli Ordini degli Architetti delle provincie di Catania, Messina, Siracusa e dell’Associazione 2Cworkshop Design è ormai un appuntamento consolidato della moda internazionale a Taormina.

Questa manifestazione valorizza le eccellenze del made in Italy e dà ai designer siciliani la possibilità di avere una prestigiosa vetrina grazie al concorso ‘TAO AWARD DESIGN TALENT’ e alla mostra parallela ‘Design, What’s Up?’ per cui siamo stati selezionati e in occasione del quale stiamo esponendo il progetto tutto siciliano specchio MORO della nostra designer Valeria Longo.

Venite a visitare la mostra fino al 23 luglio!

NH Collection Taormina
Via Circonvallazione 11, Taormina (ME)
15-23 Luglio 2017


Fronte Saturday, July 15 Taormina has turned the spotlight on the prestigious exhibition combining fashion, design, social, art and culture: TAOMODA.

The exhibition, which has a realy ‘sicialian soul’, was instituted in 2014 with the patronage of The National Chamber for Italian Fashion (CNMI), collaboration with Camera Italiana Buyer Moda, in synergy with the City of Taormina, Sicilian Region, Confindustria, ADI, Orders of Architects of the provinces of Catania, Messina, Syracuse and the Association 2Cworkshop Design is now a consolidated international fashion appointment in Taormina.

This event highlights the excellence of Made in Italy and gives Sicilian designers the opportunity to have a prestigious showcase thanks to the ‘TAO AWARD DESIGN TALENT’ competition and the parallel exhibition ‘Design, What’s Up?’ for which we have been selected and on which we are exhibiting the Sicilian project MORO mirror of our designer Valeria Longo.

Visit the exhibition untill July 23!

NH Collection Taormina
Via Circonvallazione 11, Taormina (ME) from July 15th-23rd 2017

 

Siamo in finale!! TAO AWARD TALENT DESIGN 2017

In occasione del TAOMODA 2017 è stato indetto un concorso di design, destinato ai designer siciliani e alle loro idee originali: il TAO AWARD TALENT DESIGN 2017.

Il progetto Salina della nostra designer Valeria Longo è stato selezionato nella TOP TEN dei finalisti e sabato 22 luglio, durante la serata di gala nella splendida cornice del Teatro Greco di Taormina, verranno proclamati i vincitori.

Aiutateci con un ‘like’ su facebook alla scheda di Salina, il vostro sostegno contribuirà a stabilire la classifica finale!

 
Crediamo molto nel nostro progetto (che ormai conoscete bene) e nei riscontri positivi che abbiamo raccolto in questi mesi dagli ‘addetti ai lavori’ e dalla gente comune.. quindi non ci resta che incrociare le dita!!


In the occasion of the fashion, art, design and performance exhibition TAOMODA 2017 a design contest was launched, destined for Sicilian designers and their original ideas: the TAO AWARD TALENT DESIGN 2017.

The Salina project of our designer Valeria Longo was selected in the TOP TEN of the finalists and on Saturday July 22, during the gala evening in the splendid setting of the Greek Theater of Taormina, the winners will be announced.

Help us with a ‘like’ on facebook at Salina’s profile, your support will help shape the final rankings!

We really believe in our project (which you know well) and in the positive feedback we have received in these months by ‘pundit’ and general public.. so just have to cross our fingers !!

Aretusa Kitchen al prossimo London Design Fair!

ITA – Italian Trade Agency, nell’ambito del programma “Design in South Italy”, ci ha comunicato di aver selezionato l’Aretusa Kitchen tra i progetti che verranno esposti dal 21 al 24 Settembre 2017 nella collettiva ITA al prossimo London Design Fair.

Si tratta di un riconoscimento importante del nostro Design e della qualità del nostro progetto. E’ inoltre un’opportunità per consolidare le nostre relazioni nella capitale britannica, uno dei mercati di riferimento dei nostri progetti nel difficile percorso di internazionalizzazione che abbiamo intrapreso quasi due anni fa.

Stay tuned for more information!

Per info:

http://designinsouthitaly.com/

https://www.facebook.com/ITALondonOffice/

http://www.artemarredi.it/en/design-kitchen-aretusa



ITA – Italian Trade Agency, in context the “Design in South Italy” program, comunicate us that it has selected Aretusa Kitchen among the projects that will be exhibited from 21 to 24 September 2017 in the ITA collective at the next London Design Fair.

This is an important recognition of our Design and the quality of our project. It is also an opportunity to consolidate our relationships in the UK capital, one of the reference markets of our projects in the difficult internationalization path we have undertaken almost two years ago.

Stay tuned for more information!

Per info:

http://designinsouthitaly.com/

https://www.facebook.com/ITALondonOffice/

http://www.artemarredi.it/en/design-kitchen-aretusa

 

Una cucina tra tetti, cielo e stelle

Il recupero di un sottotetto e creazione di un open space: il progetto dell’Arch. Giuseppe Mirenda realizzato da Artema.

 

 

Abitare una mansarda può voler dire due cose: vivere nello spazio di scarto tra un solaio e una copertura inclinata, o vivere in un ambiente dove la luce è il materiale da costruzione e tutto è pensato e disposto affinché i benefici naturali ( luce, aria, soleggiamento e ombre) lavorino sinergicamente con strutture, impianti e finiture.

La cucina realizzata nell’interno di questo openspace sotto-tetto è essa stessa definizione di un ambito e separazione dagli altri due, delle zone pranzo e giorno.

Pensata come un’isola e organizzata attorno lo spazio vitale di chi deve mettersi ai fornelli, l’impianto a “C” ha permesso di separare, tramite la penisola, l’area di attraversamento tra la zona giorno e la porta del terrazzo e l’area lavorazione dove si raggiungono tutti gli sportelli, gli utensili e gli elettrodomestici necessari per le preparazioni dei cibi.

Nonostante l’altezza ridotta dell’imposta del tetto, si è riusciti a recuperare altro spazio per i pensili che, sfruttando uno scarto tra la contro-parete creata e il muro esistente, si arretrano rispetto al fine del piano di lavoro e non intralciano la visuale, che anzi è resa nitida dalla predisposizione di una fascia di strip-led che corre per tutta la lunghezza del pensile.

I piani di lavoro sono realizzati in Betacryl, tutte le parti a vista in bilaminato e le parti colorate sono laccate. Delle stesse finiture è realizzata la cassettiera/mobile tv che attrezza la zona giorno.

La texture omogenea della pavimentazione e il bianco delle superfici e degli elementi permettono alle trame e ai colori dei materiali di avere un ruolo da protagonista, riportando l’importanza di questo lavoro alla percezione dello spazio e della luce. I committenti soddisfatti, gli ospiti piacevolmente rilassati in quei continui rimandi tra tetti, cielo e stelle.



 

Living in a loft can mean two things: living in the gap between a slab and a sloping roof, or living in an environment where light is building material and everything is thought and disposed for the natural benefits (light, air, Sunshine and shadows), working synergistically with structures, plants and finishes.

The kitchen made in this under-roof openspace is the very definition of a space and separation from the other two, the dining and the daily areas.

Thought as an island and organized around the living space of those who have to cook, the “C” plant has allowed to separate, through the peninsula, the crossing area between the living area and the roof door where you can reach all the doors, utensils and appliances necessary for the preparation of the foods.

Despite the reduced height of the roof tax, it has been able to recover more space for the wall units which go back to the end of the work plan and do not interfere with the global visual, which is, in fact, made clear by the predisposition of led lights that runs throughout the length of the wall hanger.

The worktops are made in Betacryl solid surface, all the parts are in bilaminate and the colored parts are lacquered. The same finishes is realized the chest of TV drawers/furniture  which is the living area.

The homogeneous texture of the pavement and the white of the surfaces and the elements allow the texture and colors of the materials to play to be protagonist, recounting the importance of this work to the perception of space and light. The satisfied customers, the guests pleasantly relaxed in those continuous references between rooftops, sky and stars.

Fenix, materiale nanotech

Il Fenix è un materiale di Arpa che coniuga raffinate soluzioni estetiche con prestazioni tecnologiche all’avanguardia. La sua superficie è ottenuta con l’ausilio di nanotecnologie ed è trattata con resine acriliche di nuova generazione che dotano questo nuovo materiale di proprietà eccellenti. 

Con una bassa riflessione della luce, la sua superficie è estremamente opaca, anti impronte digitali e piacevolmente soft touch, è inoltre fortemente resistente ai graffi, all’abrasione, allo strofinamento e al calore secco. Resiste molto bene agli urti, ai solventi acidi e ai reagenti di uso domestico. Ha un’alta attività di abbattimento della carica batterica che rende la sua superficie igienica e facile da pulire. È anche idrorepellente e antimuffa.

Grazie alle sue caratteristiche, il Fenix può essere utilizzato per superfici sia orizzontali sia verticali e in molteplici applicazioni tipiche dell’interior design, in ambito residenziale o commerciale: dalle cucine ai bagni, come materiale per i top, per rivestire ante, porte e pareti, per pareti paraspruzzi; dall’hospitality all’healthcare, fino ad elementi di arredo come tavoli, librerie, sedie, pareti divisorie. Le sue caratteristiche superficiali lo rendono un materiale dalle altissime prestazioni.

Abbiamo utilizzato questo materiale in molti dei nostri progetti, ed il risultato ci sembra fantastico! Aretusa, Salina, Chiacchierino, e molti altri..

Cosa ne pensate?


The Fenix ​​is ​​a Arpa material that combines sophisticated aesthetic solutions with forefront technology. Its surface is obtained with the help of nanotechnologies and is treated with new generation acrylic resins that equip this new super-proprietary material.

With a low reflection of light, its surface is extremely opaque, anti-fingerprint and pleasantly soft touch, it is also highly resistant to scratches, abrasion, scrubbing and dry heat. Resists very well to shocks, acid solvents and household reagents. It has a high bactericidal abatement activity that makes its surface hygienic and easy to clean. It is also water-repellent and anti-mold.

Thanks to its features, Fenix ​​can be used for both horizontal and vertical surfaces and in many interior design applications, either residential or commercial: from kitchens to bathrooms, as a top material, to dress doors, doors and walls For shingle walls; From hospitality to healthcare, to furnishings such as tables, bookcases, chairs, partition walls. Its superficial characteristics make it a highly performing material.

We have used this material in many of our projects, and the result seems fantastic! Aretusa, Salina, Chiacchierino, and many more ..

What’s do you think about?