La farmacia tra marketing e professione

Rilancio di una farmacia in chiave di marketing: l’esempio della farmacia Gioffrè di Bagnara Calabra (RC)

La nostra esperienza progettuale nel settore farmacie ci ha insegnato che ogni farmacia, ogni cliente, ogni locale rappresenta una nuova sfida. Si tratta di coniugare la costruzione di un layout che tenga conto delle esigenze lavorative del/la titolare e dei sue/suoi assistenti con la necessità, sempre più rilevante, di guardare alla farmacia moderna soprattutto in ottica commerciale.

foto 1

Quando le titolari della Farmacia Gioffrè di Bagnara Calabra (RC) ci hanno chiamato per il trasferimento della loro farmacia nei nuovi locali, abbiamo raccolto la nuova sfida intuendo che con loro sarebbe stata possibile un’intesa proprio su quegli aspetti che spesso, in modo maldestro, vengono colpevolmente trascurati: una comunicazione efficace, la vendita visiva dell’extra-farmaco, l’organizzazione razionale dei settori merceologici, un’organizzazione degli spazi razionale ed efficace anche in funzione del marketing.

Nella proposta progettuale siamo partiti dal nostro assunto fondamentale: gli arredi,  i colori, l’illuminazione e il layout devono essere funzionali alla centralità del prodotto, a cui tutti questi elementi devono fare da cornice (e non il contrario). Abbiamo poi applicato le regole base di un corretto visual merchandising, organizzando gli spazi espositivi in modo da tener conto di quei settori merceologici che richiedono una efficace vendita visiva e un rapporto diretto, privo di ostacoli, tra merce e clientela, e quelli invece che richiedono una vendita assistita, interpretando quest’ultima come risolutrice dei problemi di acquisto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La comunicazione che abbiamo scelto non poteva non essere semplice, testuale e diretta, tenuto conto del contesto urbano e della clientela tradizionale della farmacia. Ma, accanto alle scelte comunicative, abbiamo anche creato un filo conduttore visivo con la lettera murale di colore verde “è”, un segno distintivo che fa di sfondo, caratterizza e rende unica la farmacia. Bisogna anche essere un po’ audaci in queste scelte e farle con sobrietà, perché il rischio è di distrarre i clienti dalla centralità che il prodotto deve sempre avere.

Il design degli arredi ha tenuto conto di ciò che una farmacia moderna necessariamente deve avere: due postazioni singole di ricezione dei clienti per una maggiore privacy, due espositori da banco per dare ordine alla zona “calda” dei banchi e, nel contempo, per nascondere la cavistica e i monitor dei PC, un’ampia esposizione retro-banco in cui la parte bassa è sfruttata per il contenimento dei farmaci, dei totem comunicativi per differenziare e rendere visibili i settori merceologici, una gondola centrale per sfruttare con ordine ogni spazio disponibile e che non crea intralcio al percorso dei clienti e, infine, una zona dermocosmetica ben evidente e in un punto chiave di passaggio.

Le clienti hanno sposato in pieno questo approccio, fin dalla prima presentazione del progetto. Hanno dimostrato grande apertura e esatta coscienza delle sfide che la farmacia di oggi deve affrontare. Scegliendo di ristrutturare, hanno cambiato volto alla loro farmacia fornendola degli strumenti necessari per un marketing efficace. Ma, allo stesso tempo, hanno mantenuto alta l’immagine rigorosa di un luogo in cui si esercita, in primo luogo, una professione.

foto 3

Lo scorso 9 Aprile abbiamo partecipato all’inaugurazione, e la soddisfazione è stata grande, perché dallo sguardo delle Dottoresse e dei loro clienti sembra che siamo riusciti nel nostro intento. Ora toccherà a loro, con la consapevolezza di avere finalmente gli strumenti giusti.

Per info e preventivi: info@artemarredi.it – tel. 095.9899630

designer | Valeria Longo    produzione e installazione | Artema   photo| E. Sarpietro


Our design experience in pharmacy furniture has taught us that every pharmacy, every client, every spaces represents a new challenge. This is the combine the construction of a layout that takes into account the work demands of the owner and his / her assistants with the necessity, increasingly important, of looking at the modern pharmacy especially in commercial optics.

When the owners of Gioffrè Pharmacy in Bagnara Calabra called us for the transfer of their pharmacy to the new spaces, we have accepted the new challenge, knowing that it would be possible to have an understanding on those aspects that often are culpably overlooked: effective communication, visual marketing of the extra-drug, rational organization of the merchandise sectors, an organization of rational and effective spaces also in terms of marketing.

In the design proposal we started from our core assumption: furniture, colors, lighting and layout must be functional to the centrality of the products, to which all these elements have to be framed (and not the opposite). We applied the basic rules of a proper visual merchandising, organizing exhibit spaces so as to take into account those product sectors that require effective visual sales and a direct, barrier-free relationship between products and customers, and those that require an assisted sale, interpreting the latter as a solving of purchase problems.

The communication chosed has to be simple, textual and direct, given the urban context and the traditional pharmacy customers. We have also created a visual lead with the green letter “è”, a distinctive badge that characterizes and makes the pharmacy unique. You also have to be somewhat bold in these choices and make them sobriety, because the risk is to distract customers from the centrality that the product must always have.

The furnitures design has taken into account what a modern pharmacy must necessarily have: two single  reception stations for more privacy, two desk displays to order the “hot” area of the benches and at the same time to hide cables and PC monitors, a large back-bank display where the bottom is used for drug containment, communicative totems to differentiate and make visible the merchandise sectors, a central furniture to utilize every available spaces, and finally, a dermocosmetic area well-evident and in a key passage.

Customers have married this approach since the first presentation of the project. They have shown great openness and accurate awareness of the challenges that the pharmacy today faces. By choosing to restructure, they have changed their pharmacy and provided the tools they need for effective marketing. But, at the same time, they have maintained the rigorous image of a place where, in the first place, a profession is practiced.

April 9th ​​we attended the inauguration, and the satisfaction for our custumer was great, because it seems to have been successful in our intentions.

designer | Valeria Longo    production and installation | Artema

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...