Cosa ci aspetta nel 2019

IMG-20180422-WA0021

Con la consegna di un’importante farmacia calabrese a dicembre (a breve le foto) non si conclude per noi solo l’anno, ma anche un ciclo di lavoro durato per l’intero 2018. Questo 2019 sarà quindi un nuovo inizio.

Stiamo programmando la nostra partecipazione ai prossimi eventi del Design, un Fuori Salone di Milano in testa.

Stiamo lavorando ad una evoluzione del progetto “Salina”, introducendo più innovazione e tecnologia.

Stiamo lavorando ad un nuovo progetto SLS (Small living spaces o Smart living solutions…fate voi!), capace di affrontare nuove sfide e nuovi obiettivi.

Stiamo lavorando concretamente al mercato britannico, con una nostra presenza ufficiale.

Nel frattempo si aprono nuovi rapporti (e nuove opportunità) e si consolidano vecchie collaborazioni.

Un amico ci scrive che siamo già al lavoro, come gli illuministi che sperano più nella forza della ragione che nell’imprevedibilità del caso. Noi rispondiamo che la forza della ragione serve, nei limiti del possibile, ad arginare proprio l’imprevedibilità del caso (o del caos). Poi il caso certamente condizionerà tutte le reazioni alle nostre azioni. Ma almeno così ci illudiamo di poterlo governare!

Buon 2019.


 

With the delivery of an important Calabrian pharmacy in December (shortly the photos) it does not end for us only the year, but also a cycle of work that lasted for the entire 2018. This 2019 will therefore be a new beginning.

We are planning our participation in the next Design events, a Milanese Fuori Salone.

We are working on an evolution of the “Salina” project, introducing more innovation and technology.

We are working on a new SLS project (Small living spaces or Smart living solutions … you do it!), Able to face new challenges and new goals.

We are working concretely on the British market, with our official presence.

In the meantime new relationships are opened (and new opportunities) and old collaborations are consolidated.

A friend writes to us that we are already at work, like the Enlighteners who hope more in the strength of reason than in the unpredictability of chance. We reply that the strength of reason serves, as far as possible, to stem precisely the unpredictability of chance (or chaos). Then the case will certainly affect all the reactions to our actions. But at least so we delude ourselves that we can govern it!

Happy new year!

«Non immaginarlo soltanto, guardalo». Arredo ‘aumentato’

I passi in avanti nella sviluppo della realtà virtuale negli ultimi anni sono stati sorprendenti e ai suoi esordi si poteva solo immaginare che sarebbe diventata una tecnologia accessibile comodamente alle masse come strumento applicato al mondo del divertimento, dell’informazione.. e non solo!

Anche nel settore dell’arredamento questa sorprendente tecnologia ha trovato terreno fertile, partendo dai primi modelli 3D navigabili e da occhiali 3D che trasformavano i disegni bidimensionali dandogli volume.

Già oggi rappresenta un vero e proprio strumento di business che, grazie ad un device, ad un’app e la stampa di alcuni ‘recettori’, aiuta l’utente a visualizzare, nella maniera più realistica, come quel mobile o quella lampada si andrà ad inserire nel proprio spazio, ma è anche un efficace strumento per le aziende che possono caricare nella piattaforma i modelli 3D dei propri mobili, permettendo agli utenti dell’app di scegliere quale mobile mettere in casa e poi ordinarlo direttamente.

In futuro questo strumento sarà ancora più interattivo e versatile: con solo pochi tocchi si potrà acquisire un modello 3D della nostra stanza e poi scegliere se visualizzare l’ologramma di questi nuovi arredi direttamente all’interno della stanza in oggetto (Realtà Aumentata, AR), oppure visualizzare la proiezione in 3D di stanza ed arredi escludendo alla propria vista la realtà circostante (Realtà Virtuale, VR).

Avremmo a disposizione infinite librerie di oggetti che si materializzeranno davanti ai nostri occhi e attraverso i nostri schermi, e sapranno regolarsi in automatico con le giuste proporzioni, avranno una resa grafica  estremamente realistica, potranno essere personalizzati nei colori e nelle texture, ci si potrà girare intorno valutandoli da ogni angolazione.

Insomma una tecnologia sorprendente che ci svelerà presto tutto il suo potenziale!

Cominciate a tastare con mano: iStaging


The steps forward in the development of virtual reality in recent years have been amazing and at its beginnings one could only imagine that it would become a technology accessible to the mass as a tool applied to the world of fun, information and not only!

Even in the furniture industry this amazing technology found breeding ground, starting with the first 3D navigable models and 3D glasses that transformed bidimensional drawings giving it volume.

It’s already a real business tool that, thanks to a device, an app, and the printing of some ‘receptors’, helps the user to visualize, in the most realistic way, how that furniture or lamp will insert into our space, but it’s also an effective tool for companies that can load 3D models of their furniture on the platform, allowing app users to choose which complement to put in their home and then order it directly.

In the future, this tool will be even more interactive and versatile: with just a few touches you will be able to acquire a 3D model of our room and then choose whether to display the hologram of these new furniture directly in the room in question (Augmented Reality, AR) , or view 3D room and furniture projection by excluding the surrounding reality from your view (Virtual Reality, VR).

We will have endless bookstores of objects that will materialize in front of our eyes and through our screens, and they’ll automatically adjust with the right proportions, they’ll have an extremely realistic graphic rendering, they’ll can be customized in colors and textures, you’ll can go around, evaluating them from every angle.

In short, a surprising technology that will soon reveal its full potential!

Start touching with your hand: iStaging