I nuovi materiali (naturali) per il design 2/2

Arriva dalla Spagna l’ideatrice dell’eco-pelle ricavata interamente dalle foglie dell’ananas: il Piñatex.

Durante un viaggio nelle Filippine, Carmen Hijosa si lascia incuriosire e ispirare da alcuni costumi tipici che gli uomini avevano l’abitudine di indossare durante le festività, scoprendo che erano intrecciati partendo da una materia prima insolita.

Le foglie di ananas sono un prodotto di scarto della coltivazione, ma a seguito di un processo innovativo, totalmente eco-sostenibile chiamato decorticazione (che non richiede né suolo né acqua in più per la sua produzione), queste ultime vengono trasformate in un materiale tessile molto resistente, rinnovabile, compostabile, traspirante, leggero ed elastico, può essere facilmente colorato e finito in svariati modi e che conserva le stesse caratteristiche della pelle.

Ci auguriamo che questi due esempi eccellenti del design sostenibile siano solo l’incipit di una nuova filosofia nel mondo della progettazione.


Comes from Spain the creator of the eco-leather made entirely from pineapple leaves: the Piñatex.

During a trip to the Philippines, Carmen Hijosa is aroused and inspired by some of the typical costumes that men used to wear during festivities, discovering that they were weaved with unusual raw material.

Pineapple leaves are a waste product of cultivation, but after an innovative, totally eco-sustainable process called decortication (which requires no soil or extra water for its production), these are transformed into a textile material very durable, renewable, compostable, transpiring, lightweight and elastic, can be easily colored and finished in many ways and retains the same skin characteristics.

We hope these two excellent examples of sustainable design are just the beginning of a new philosophy in the design world.

I nuovi materiali (naturali) per il design 1/2

Trasformare un materiale di scarto in una risorsa: ecco due esempi eccellenti che conducono la progettazione in una dimensione profondamente eco-sostenibile e innovativa!

E’ Pugliese l’azienda Sikalindi che ha risolto il problema dello smaltimento delle pale di fico d’india sfoltite dalla pianta, trasformandole in materia prima per pezzi di arredamento originali.

Al loro interno, le pale verdi del fico, hanno una fibra legnosa che quest’azienda estrae e leviga a mano. Questa assume l’aspetto di una maglia di legno che viene accostata alle altre in un mosaico dalle texture sempre diverse. Il materiale ‘grezzo’ così ottenuto viene impregnato con delle resine che lo preserveranno, conferendogli resistenza meccanica e impermeabilizzandolo.

E’ così che un materiale di scarto si è trasformato in una risorsa che può caratterizzare qualsiasi tipo di arredo e complemento, donandogli un gusto mediterraneo e unico.


Transforming waste material into a resource: here are two excellent examples that lead design into a profoundly eco-sustainable and innovative dimension!

It’s from Puglia (region in the South Italy), the company Sikalindi , which has solved the problem of disposal of prickly pear pad thin out from the plant, transforming them into raw material for original pieces of furniture.

Inside, the green pads of prickly pear, have a wood fiber that this company extracts and smoothes by hand. This assumes the appearance of a wooden mesh that is attached to the others in a mosaic of ever-changing textures. The raw material obtained is impregnated with resins that will preserve it, giving it mechanical strength and waterproofing.

This is how a waste material has become a resource that can characterize any kind of furnishing and complement, giving them a unique Mediterranean flavor.

 

Fenix, materiale nanotech

Il Fenix è un materiale di Arpa che coniuga raffinate soluzioni estetiche con prestazioni tecnologiche all’avanguardia. La sua superficie è ottenuta con l’ausilio di nanotecnologie ed è trattata con resine acriliche di nuova generazione che dotano questo nuovo materiale di proprietà eccellenti. 

Con una bassa riflessione della luce, la sua superficie è estremamente opaca, anti impronte digitali e piacevolmente soft touch, è inoltre fortemente resistente ai graffi, all’abrasione, allo strofinamento e al calore secco. Resiste molto bene agli urti, ai solventi acidi e ai reagenti di uso domestico. Ha un’alta attività di abbattimento della carica batterica che rende la sua superficie igienica e facile da pulire. È anche idrorepellente e antimuffa.

Grazie alle sue caratteristiche, il Fenix può essere utilizzato per superfici sia orizzontali sia verticali e in molteplici applicazioni tipiche dell’interior design, in ambito residenziale o commerciale: dalle cucine ai bagni, come materiale per i top, per rivestire ante, porte e pareti, per pareti paraspruzzi; dall’hospitality all’healthcare, fino ad elementi di arredo come tavoli, librerie, sedie, pareti divisorie. Le sue caratteristiche superficiali lo rendono un materiale dalle altissime prestazioni.

Abbiamo utilizzato questo materiale in molti dei nostri progetti, ed il risultato ci sembra fantastico! Aretusa, Salina, Chiacchierino, e molti altri..

Cosa ne pensate?


The Fenix ​​is ​​a Arpa material that combines sophisticated aesthetic solutions with forefront technology. Its surface is obtained with the help of nanotechnologies and is treated with new generation acrylic resins that equip this new super-proprietary material.

With a low reflection of light, its surface is extremely opaque, anti-fingerprint and pleasantly soft touch, it is also highly resistant to scratches, abrasion, scrubbing and dry heat. Resists very well to shocks, acid solvents and household reagents. It has a high bactericidal abatement activity that makes its surface hygienic and easy to clean. It is also water-repellent and anti-mold.

Thanks to its features, Fenix ​​can be used for both horizontal and vertical surfaces and in many interior design applications, either residential or commercial: from kitchens to bathrooms, as a top material, to dress doors, doors and walls For shingle walls; From hospitality to healthcare, to furnishings such as tables, bookcases, chairs, partition walls. Its superficial characteristics make it a highly performing material.

We have used this material in many of our projects, and the result seems fantastic! Aretusa, Salina, Chiacchierino, and many more ..

What’s do you think about?

Sublimazione della pietra acrilica, sublime!

La pietra acrilica è un materiale unico ormai sempre più presente nelle nelle nostre case e attività per via delle sue caratteristiche estetiche, tecniche e dei suoi molteplici utilizzi.

Esiste in diverse colorazioni e finiture, può essere trasformato attraverso svariate lavorazioni, ma l’ultima frontiera in tema di personalizzazione è la sublimazione.

Si tratta di un innovativo processo di stampa che imprime l’inchiostro nella pietra acrilica come un tatuaggio, facendolo penetrare dentro la superficie e rendendo così possibile la creazione di immagini di qualità fotografica, motivi e texture integrati al materiale che inoltre, successivamente, potrà essere lavorato e termoformato proprio come una normale lastra non stampata, conservando quindi tutta la sua duttilità.

Il processo di stampa sarà veloce ed eco-friendly in quanto ottenuto con l’ausilio di inchiostri ad acqua, l’immagine ottenuta sarà resistente nel tempo, conserverà colori eccellenti e non andrà ad interferire con la regolarità della superficie che potrà essere utilizzata alla stessa maniera cui siamo abituati.

Il trasferimento di immagini per sublimazione su pietra acrilica è una nuova possibilità creativa per designer, ingegneri e architetti.

Anche noi non potevamo tirarci indietro.. a presto con le nostre Pale


Solid surface is a unique material that is increasingly present in our homes and activities thanks its aesthetic, technical and multi-purpose features. 

It exists in different colors and finishes, can be transformed through a variety of workings, but the latest frontier in personalization is: sublimation. 

This is an innovative printing process that prints ink in solid surface as a tattoo, making it penetrate into the surface, making possible to create photographic quality images, patterns and textures that are integrated with the material that later could be worked and thermoformed just like a normal non-printed sheet, retaining all its ductility. 

The printing process is fast and eco-friendly because it’s obtained with water inks, the image obtained will be durable in time, will retain excellent colors and will not interfere with the regularity of the surface that can be used in the same way we are used to. 

Sublimation images on solid surface is a new creative option for designers, engineers and architects.

We too couldn’t back away.. see you soon with our Pala

DoAcoustics, sound siciliano nel mondo

Per il fondatore dell’azienda siciliana DoAcoustics, Davide Oliveri, ASCOLTARE è la parola d’ordine, e ascoltare un suono eccezionale è proprio la sua missione perché “anche i diffusori sono, in un certo senso, degli strumenti musicali” con il potere di esaltare o mortificare un buon sound.

Per questo siamo stati onorati quando ha chiesto la nostra collaborazione per la produzione dei suoi speaker: un prodotto artigianale creato grazie a più di 30 procedimenti manuali, e caratterizzato da un design essenziale, fatto di linee pure e finiture naturali.

“Una ‘scatola sonora’ che si presenta sobria, solida e sincera, come i suoni che diffonde”.

L’accoppiata alluminio/legno ha infatti dato vita ad un prodotto che che unisce eleganza estetica a qualità soniche di alto livello.

“L’alluminio, oltre a rendere il diffusore estremamente rigido, dona calore al suono (…) in gamma medio bassa, la risposta di questo materiale utilizzato nelle giuste proporzioni, conferisce una straordinaria ‘rotondità’ al suono.
Il legno, ed in particolare il bamboo, ha dato il tocco finale all’involucro sonoro: un legno tenero e flessibile (…) dotato di straordinaria resistenza, (…) si adatta perfettamente alla diffusione morbida ma decisa del suono che il progetto Doacoustics si propone”.

Ringraziamo inoltre Davide Oliveri per aver collaborato con noi alla predisposizione dell’impianto stereo bluetooth della nostra Salina!

Tutti i modelli su DoAcoustics


For the founder of the sicilian DoAcoustic, Davide Oliveri, LISTEN is the key word, and listen to great sound is its mission because “even the speakers are, in a certain sense, a musical instruments” with the power to enhance or mortify a good sound.

For this reason we were honored when he asked our cooperation for the production of its speakers: a handmade product made with more than 30 manual processes, and characterized by an essential design, pure lines and natural finishes.

“A ‘sound box’ which is sober, solid and sincere, like the sounds that spreads.”

The combination of aluminum/wood has in fact created a product that combines aesthetic elegance to sonic quality of a high standard.

“The aluminum, in addition to making the diffuser extremely rigid, gives warmth to the sound (…) in the medium-low range, the response of this material used in the right proportions, confers an extraordinary ‘roundness’ to the sound.
The wood, and in particular the bamboo, gave the final touch to the sonorous box: a soft and flexible wood (…) endowed with extraordinary resistance, (…) is perfectly suited to soft but firm diffusion of the sound that Doacoustics project aims.”

We also thank Davide Oliveri for working with us to the configuration of the bluetooth stereo system of our Salina!

All models on DoAcoustics

Legno, una scelta etica

In questi ultimi anni la sensibilità collettiva riguardo la valorizzazione delle risorse del nostro pianeta, e l’impatto che la vita dell’uomo ha sull’ambiente (spesso negativamente), ha determinato nuovi schemi di comportamento globali che hanno influenzato inevitabilmente anche il mondo della progettazione.

Al fianco dei nuovi materiali all’avanguardia, il legno ha saputo conservare un ruolo da protagonista sia nel campo dell’architettura che del design, rappresentando una risorsa, uno spunto di ricerca, ed allo stesso tempo oggetto di ispirazione per i progettisti.

Così l’utilizzo del legno in settori sempre più ampi è in crescita anche nel nostro paese, e questo è dovuto al fatto che si tratta di una materia prima naturale, riciclabile, facilmente reperibile e, soprattutto, rinnovabile!

Un vero e proprio materiale eco-friendly che nel suo processo di lavorazione genera pochissimi scarti (riciclabili), che può essere adoperato in molteplici settori grazie ad appositi trattamenti e processi di lavorazione, e alla fine del suo ciclo vitale può essere rigenerato e riutilizzato per creare nuovi prodotti o diventare una fonte di energia pulita.

Quindi, partendo sempre dal presupposto che è fondamentale porre attenzione a quali siano le varietà maggiormente reperibili nel proprio territorio e che queste provengano da foreste sostenibili controllate (FSC), la scelta del legno si rivela un’ottima strada per ottenere prodotti belli, con un forte carattere, innovativi ed eco-sostenibili.

Se vi interessa approfondire questo tema visitate promo_legno, federlegno, greenpeace.


In recent years the collective awareness about enhancing of the resources of our planet, and the impact that man’s life have on the environment (often negatively), have lead to new global behaviour pattern that have inevitably influenced the world of design.

Alongside new advanced materials, wood has been able to keep a leading role in both the field of architecture and design, representing a resource, a cause for research, and at the same time the subject of inspiration for designers.

So the use of wood in ever wider sectors is growing in our country, and this is because it is a natural material, recyclable, easy to find and, above all, renewable!

A real eco-friendly material that in its machining process generates few waste (recyclable), which can be used in many sectors thanks to special treatments and manufacturing processes, and at the end of its life cycle can be regenerated and reused for create new products or become a source of clean energy.

So, always starting from the assumption that it’s essential to pay attention to what are the most available varieties in own territory and that these come from controlled sustainable forests (MaxSebFu), the choice of wood is a very good way to get beautiful products, with a strong character, innovative and eco-friendly.

If you are interested to examine in depth this theme visit promo_legno, federlegno, greenpeace.

Materiali ad alte prestazioni: pietra acrilica

I nostri designer si soffermano su molti aspetti per affrontare la progettazione di nuovi oggetti: individuano un problema da risolvere, o semplicemente un desiderio non ancora soddisfatto; analizzano l’utente finale studiando cosa attualmente è a sua disposizione; selezionano le funzioni cui il nuovo prodotto dovrà assolvere e la tecnologia che potrà essere di supporto, infine vestono la nuova idea con una forma bella, accattivante e innovativa.

A supporto del designer in questo processo c’è una vastissima gamma di materiali in continuo aggiornamento, che offrono risultati e prestazioni sempre più diversificati.

Uno di questi materiali che negli ultimi tempi ha rivoluzionato alcuni dei capisaldi tra gli arredi domestici ed ha impreziosito l’arredamento di molti locali commerciali è la pietra acrilica – solid surface.
Un materiale versatile, ad alte prestazioni funzionali ed estetiche, utilizzato per realizzare superfici piane e curve in quanto estremamente duttile.
Ha un aspetto elegante, non richiede finiture aggiuntive, viene facilmente pulito e, se necessario, ripristinato e riciclato.

Siamo ormai diventati veterani nell’utilizzo e nella lavorazione di questo materiale, alcuni esempi sono: la nostra lampada ALbero TOrtile, la cucina Aretusa, Salina arredo multifunzionale, arredi per farmacia Gioffrè, sistema mensole Pala e svariati altri progetti installati a clienti privati.

Date un’occhiata su topstonedesign.com  e sul sito aziendale artemarredi.it


Our designers dwell on many aspects to deal with the design of new objects: identify a problem to solve, or simply a desire not yet satisfied; analyze the end user and studying what now is available to him; select the functions which the new product will have to fulfill and the technology that will be supportive, finally wear the new idea with a beautiful, engaging and innovative shape.

To support the designers during this process there is a wide range of materials that offer diversify results and performances.

One of these materials, which in recent times has revolutionized some of the cornerstones among home furnishings and has graced the decor of many commercial furnitures is: solid surface.

A versatile material, with high functional and aesthetic performance, used to make flat and curved surfaces as extremely ductile.
It has an elegant finishing touch, is easily cleaned and, if necessary, restored and recycled.

We now become veterans in the use and processing of this material, some examples are: our lamp ALbero TOrtile Bright, kitchen Aretusa, Salina multifunctional furniture, shelving system Pala, Gioffrè’s pharmacy furniture, and various other projects installed for private clients.

Take a look on topstonedesign.com and artemarredi.it